Scopri / Cammini e sentieri

Cammino di San Jacopo

Sui passi degli antichi pellegrini… verso Santiago de Compostela

Montale
Pistoia
Serravalle Pistoiese

 

Home / scopri / / Cammino di San Jacopo

Scopri
Cammini e sentieri
Luogo di partenza
Firenze
Luogo di arrivo
Livorno
lunghezza
174 km
Dislivello
2.050 m
Web

Punti di interesse: Firenze, Area archeologica etrusca di Quinto, Castello di Calenzano, Prato, Area Protetta del Monteferrato, Rocca di Montemurlo, Villa di Celle, Pistoia, Serravalle Pistoiese, Terme di Montecatini, Castello di Buggiano, Uzzano, Pescia, Via della Fiaba, Collodi, Lucca, Monte Pisano, Pisa, Basilica di San Pietro a Grado, Livorno.

Attraversando i 170 chilometri del Cammino di San Jacopo, avremo l’occasione di scoprire le meravigliose città d’arte della Toscana del nord e, al contempo, tuffarci nel passato e rivivere lontane vicende storiche, che nei secoli hanno delineato la cultura di questi luoghi. Il Cammino, infatti, affonda le radici su una direttrice viaria antica più di duemila anni, la Via Cassia – Clodia, strada romana che, passando per Firenze, univa Roma allo strategico porto di Luni.

Pistoia, piccola Santiago

Le vicende che hanno reso celebri queste vie risalgono altresì al Medioevo, poiché molti pellegrini, per raggiungere Santiago de Compostela o Roma, sostavano a Pistoia e omaggiavano la reliquia dell’Apostolo Jacopo, giunta in città dalla Galizia nel 1144 e custodita ancora oggi all’interno della Cattedrale di San Zeno. Grazie a questo profondo e diffuso culto, Pistoia fu denominata la “Piccola Santiago”. Per rafforzare lo storico legame tra Pistoia e Santiago, nel 2019 è stato donato alla città toscana un cippo che indica la distanza da Santiago de Compostela, luogo custode delle spoglie mortali di San Giacomo. Ulteriore affinità con la città galiziana è il simbolo del cammino, la conchiglia a nove raggi, emblema del pellegrinaggio.

Cammino di San Jacopo

Crocevia di cammini internazionali

Con Pistoia e la sua reliquia al centro, il Cammino di San Jacopo rappresenta un’eccezionale congiunzione tra i cammini toscani ma, soprattutto, internazionali come la Via Francigena, la Via Romea Strata o la Via Romea Germanica che raggiungono le storiche mete mondiali di pellegrinaggio, Santiago, Roma e Gerusalemme. Attraversando straordinari tesori artistici, naturalistici e religiosi della Toscana, dal porto di Livorno, il pellegrino può imbarcarsi per Barcellona e, seguendo i cammini jacopei catalani e il Cammino Francese, giungere a Santiago de Compostela e omaggiare così una tradizione secolare.

Il Cammino di San Jacopo è attualmente in fase di certificazione da parte della Regione Toscana.
Per dettagli tecnici riguardanti la difficoltà di ogni tappa, consigli sullo zaino e informazioni sui mezzi di trasporto pubblico, si consiglia di contattare l’associazione referente del cammino.

Eventi